I consigli di Marco Post Besozzo

I consigli di Marco Post Besozzo

Marco Post Besozzo
Via XXV Aprile 6/c

Pelle a buccia d’arancia: partiamo da questi 6 errori comuni (+ 1 insospettabile) che la peggiorano! Nove donne su dieci ne commettono almeno uno…

Mi chiamo Greta Bellorini e sono anni che lavoro nel centro estetico a stretto contatto con clienti che vogliono sentirsi in piena armonia con il loro corpo. Ho partecipato a centinaia di corsi e congressi sulla pelle, sperimentando negli anni migliaia di strategie diverse prima su me stessa e solo in seguito sulle mie clienti. So benissimo quali sono i prodotti e i trattamenti che funzionano, quando e come utilizzarli per ottenere una pelle liscia, morbida e compatta, nonostante l’età.

Se pensi di aver provato di tutto per limitare la comparsa della pelle a buccia d’arancia, forse non hai considerato alcuni di questi 7 errori comuni che commetti ogni giorno (probabilmente ormai sono vere e proprie abitudini) che lentamente stanno peggiorando la tua situazione.

1. Perdere peso e fare diete drastiche.
Perdere peso non migliorerà la tua ritenzione idrica anzi potrebbe addirittura peggiorarla. Molti studi hanno dimostrato che la pelle a buccia d’arancia non dipende da un problema di peso ma da un problema di microcircolazione sanguigna.

2. Tenere le gambe accavallate quando si sta seduti.
La posizione che si assume durante la giornata può peggiorare la pelle a buccia d’arancia. Accavallare le gambe per comodità o per una questione di femminilità è una delle posizioni dannose soprattutto se le gambe rimangono accavallate per un periodo lungo. La circolazione, infatti, viene compromessa perché la linfa non riesce a defluire regolarmente causando così ritenzione idrica e gonfiori.

3. Fare la doccia troppo rapidamente.
È altamente consigliato alternare le temperature caldo/freddo inducendo i vasi capillari a fare ginnastica, in modo da favorire una dilatazione e successiva contrazione del vaso. In questo modo si migliora la circolazione del sangue e della linfa, infine fai un veloce risciacquo freddo solo sulle cosce.

4. Non idratare bene la pelle.
Forse non sai che per ottenere maggiore risultati devi prima idratare bene la pelle e poi usare una crema specifica per la pelle a buccia d’arancia. Se usato con costanza il prodotto specifico (certo ci sono prodotti e prodotti con principi attivi di qualità e non) è importante per migliorare l’aspetto della pelle, con ottimi risultati sul problema di ritenzione idrica.

5. Bere meno litro d’acqua al giorno.
Indispensabile non solo per mantenerti idratata ma anche e soprattutto per eliminare le scorie e i liquidi trattenuti. Se non sei abituata a bere tanta acqua puoi aiutarti anche con tisane. Non preoccuparti se avrai spesso l’urgenza di andare in bagno, è normale, soprattutto all’inizio, poi il corpo si autoregola e ti abitui.

6. Il fumo
Ormai noto fa aumentare/peggiorare il problema, questo perché purtroppo il fumo causa vasocostrizione dei capillari, l’ossigeno arriva alle cellule in quantità ridotta. Oltre a causare la pelle a buccia d’arancia la vasocostrizione fa anche invecchiare prima la pelle.

7. La scelta dello sport (ecco l’errore insospettabile)
Spesso si pensa che fare esercizi specifici per i muscoli che si trovano nelle parti del corpo dove si ha anche il problema della pelle a buccia d’arancia possa aiutare a migliorarla. Quindi si fanno affondi, squat e altri esercizi simili con molte ripetizioni; purtroppo non si tiene conto che un eccesso di lavoro muscolare nelle zone con pelle a buccia d’arancia aumenta il livello di infiammazione dei tessuti, rischiando di peggiorarne la condizione. Quindi se vuoi fare sport, concentrati su attività con basso impatto per le gambe, come camminate (no corsa), pedalate (no spinning), lavorando poi sulla tonificazione del corpo per aumentare il metabolismo basale e migliorare quindi il problema di ritenzione idrica.

Come vedi si tratta di errori molto banali (a parte forse il numero 7) che però possono fare una grande differenza tra una pelle, liscia compatta, senza evidenti segni di ritenzione idrica e una pelle a buccia d’arancia che non ti fa sentire a tuo agio davanti allo specchio. Ovviamente non basta evitare questi 7 semplici errori per risolvere completamente il problema. La pelle a buccia d’arancia è diversa da donna a donna, in alcune è più radicata e hai bisogno – oltre ad uno stile di vita adeguato – anche di trattamenti e prodotti specifici. In altri casi, quando il problema è meno radicato o è comparso da meno potrebbe bastare un approccio più “light” e meno lungo.

Quello che voglio dirti è che delle soluzioni concrete esistono ma non sono standardizzate e uguali per tutte le donne, proprio perché si tratta di un problema diverso da casa a caso. Se vuoi scoprire il tuo attuale punto di partenza e qual è il percorso più adatto a te per risolvere questo problema ti aspetto nel mio centro.

Faremo una consulenza estetica avanzata per individuare ed ISOLARE il problema che genera gli inestetismi che vuoi risolvere, individuando una soluzione adeguata e personalizzata. In pratica avrai un fitto scambio di informazioni che dura circa un’ora in cui la nostra Beauty Specialist prenderà in esame le tue abitudini di bellezza e farà un’analisi approfondita degli inestetismi che intendi risolvere.

Solo dopo aver acquisito un quadro completo la nostra consulente valuterà SE e QUALE percorso di trattamenti ti permetterà di ottenere il massimo dei risultati.

Per saperne di più:
☎️ 0332 706166
✒️ Un messaggio sulla pagina Facebook
Ti aspetto in Via XXV Aprile 6c, Besozzo -VA-
Greta Bellorini
Marco Post Besozzo

Marco Post Besozzo

Share this: