Una gita a Busto Arsizio

Una gita a Busto Arsizio

Oggi vi proponiamo una gita a Busto Arsizio. ecco un estratto del libro “Vivi Varese – 40 imperdibili gite alla scoperta della provincia”. Lo potete acquistare richiedendolo sul sito www.vivivarese.com

Libro Vivi Varese

L’itinerario

“Questo itinerario ci porta alla scoperta del sud della provincia, tra grandi città e occasioni di divertimento e relax. Partiamo da Busto Arsizio, il sesto comune della regione per popolazione. Questa città era abitata anche in epoca romana e ne è una dimostrazione l’andamento regolare delle vie del centro storico. Oggi è un moderno centro industriale e commerciale, ma non mancano numerosi monumenti di carattere ecclesiastico e civile. La basilica di San Giovanni Battista, principale luogo di culto della città, dedicata al patrono, è una delle più importanti opere barocche della provincia di Varese. Altrettanto interessante il santuario di Santa Maria di Piazza, situato nel cuore del centro, dove sorgeva precedentemente una chiesa dedicata alla Madonna. Fu costruito rapidamente tra il 1515 e il 1522. Un esempio di architettura storica è il Palazzo Marliani-Cicogna, oggi sede della biblioteca comunale e delle civiche raccolte d’arte. Da visitare anche il Museo del Tessile. Per lo shopping, insieme alle boutique della zona pedonale, vi suggeriamo una vera istituzione bustocca: il City Garments, un paradiso della moda. Fu la prima città dell’abbigliamento ad aprire in Italia nel 1974.

Nel pomeriggio ci spostiamo al Golf Hotel le Robinie di Solbiate Olona. L’hotel è pensato per offrire un aspetto innovativo di ospitalità unendo il business alla passione sportiva. È costituito da una struttura moderna e da uno storico cascinale lombardo dell’800, inserito nell’incantevole scenario naturale del campo da golf a 18 buche, l’unico realizzato in Italia da Jack Nicklaus e considerato dai golfisti professionisti uno dei capolavori in Europa. Per giocare basta fissare un appuntamento con un maestro presso la segreteria del golf. Dobbiamo solo assicurarci di avere con noi un abbigliamento comodo e sportivo (vietata la tuta da ginnastica) e tutta l’attrezzatura necessaria verrà fornita in loco. Dopo aver giocato ci possiamo concedere un esclusivo appuntamento con il gusto presso il ristorante, che offre una vista mozzafiato sul campo da golf.”

Gallery

Share this: